Torna Chicchi riso e uva di Sicilia

Il 14 settembre, alle 21,00, a Masseria Carminello, il locale di Valverde (Catania) di Antonio Rosano e Giovanni Samperi, torna Chicchi, riso e uva di Sicilia.

L’evento, giunto alla quarta edizione, è stato ideato per esaltare un prodotto simbolico dell’enogastronomia siciliana: l’arancino.

Cinque gli chef che con il loro estro interpreteranno in modo assolutamente personale il tradizionale piatto, unendo la tradizione della ricetta ai prodotti dop delle proprie città:

Palmiro Carlini presenterà un arancino dedicato al mondo dell’eros dal nome emblematico Mi piace quando mi tocchi- v.m. 18 anni, Bianca Celano proporrà l’Arancino masculino, Tony Lo Coco realizzerà l’Arancina ai frutti di mare, Rosanna Marziale preparerà la Palla di mozzarella ripieno di arancino, Giuseppe Raciti cucinerà l’Arancino ai profumi etnei.  

Il tutto sarà accompagnato da etichette del territorio.

“Siamo felici di riproporre questa iniziativa enogastronomica a cui crediamo molto e che ci consente di valorizzare i prodotti di alta qualità resi ancor più speciali dalla creatività di importanti cuochi del panorama siciliano e nazionale, spiegano Antonio Rosano e Giovanni Samperi. Ogni anno Chicchi riso e uva di Sicilia mette a confronto chef di alto livello che si ritrovano a collaborare fianco a fianco in un clima di condivisione fattiva”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *