Lo chef… nella manica

Ratatouille

Il modo di dire “avere un asso nella manica” deriva “dal gioco di carte, dove l’asso è la carta col maggiore valore, e un asso nascosto nella manica, da giocare al momento opportuno, può permettere a un baro di vincere una partita in cui si trova in difficoltà”… utilizzata in modo figurato questa espressione può perdere l’accezione negativa. Infatti, significa “avere ottime possibilità di volgere una situazione sfavorevole a proprio favore, grazie a delle risorse tenute in serbo”.

Ultimamente mi è capitato spesso di parlare con persone che in un modo o in un altro sono in contatto almeno con uno chef, che tirano fuori, proprio come si fa con l’asso, nei momenti più disparati… e poiché il mio lavoro mi porta sempre più spesso a contatto con numerosi chef, siciliani e non, che mi è già capitato di tirare fuori per diversi eventi, ho deciso, anche in seguito a una chiacchierata con uno di loro, di creare all’interno del mio blog la pagina “Lo chef… nella manica”…

Si tratta una sorta di guida, di vademecum dove vi racconterò degli chef con cui sono già  venuta a contatto, durante gli eventi o direttamente nei loro ristoranti, da cui potrete andare se vi troverete dalle loro parti, spinti dal morso della fame o semplicemente dalla voglia di conoscere le loro ricette o magari riprovarle… o che addirittura potrete chiamare nelle vostre case per cucinare per voi e per i vostri ospiti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *