In ButÍq l’abito non fa il monaco, ma il vasetto fa la star!

image

Tempo fa ho scritto un post su Gurmé, il nuovo progetto di Carmelo Floridia, Stefano Alfano e Innocenzo Pluchino…

http://gossipchef.it/gurme-il-vasetto-che-ti-salva-la-vita/

image

A distanza di quasi un anno “la compagnia del vasetto” continua ad arricchire la propria attività per cercare di offrire un servizio sempre più impeccabile e completo.

image

E proprio venerdì scorso, 8 maggio, all’interno di Casa CioMod, a Modica, i tre moschettieri del gusto hanno aperto ufficialmente al pubblico la loro ButÍq, l’originale concept store dedicato interamente a Gurmè Vasocottura.

IMG_0997

Per l’occasione è stato organizzato un aperitivo. Mentre Innocenzo era impegnato ad accogliere gli ospiti, gli chef Carmelo e Stefano hanno offerto ai numerosi amici intervenuti i loro vasetti

IMG_0977

con coniglio alla stimpirata, crema cotta di asparagi, trippa alla modicana, zuppa di fagiolo cosaruciaru di Scicli, lenticchie nere di Leonforte, spatola in agrodolce, parmigiana di melanzane, gelo di limone e di cannella, composizione di cannolo con sciroppo di carrubbo, mousse di cioccolato con confettura di pere, e ancora salumi e formaggi, e l’originale snack siciliano, realizzato con legumi fritti, il tutto accompagnato da tante bollicine…

IMG_0979  IMG_0961 IMG_0959 IMG_0966

I vasetti Gurmé hanno catturato l’attenzione degli ospiti che hanno gradito molto questa nuova sperimentazione, e incuriositi hanno ascoltato, mentre assaggiavano le ricette, le descrizioni degli chef.

IMG_0957

In sintesi, per chi volesse saperne di più: i vasetti Gurmè contengono vere e proprie ricette di gastronomia, realizzate con materie prime territoriali di altissima qualità, cucinate in appositi vasetti di vetro, con temperature adeguate, che possono essere contenute nel palmo di una mano…

La bassa temperatura conferisce un’altissima resa agli ingredienti cucinati e ne rispetta i principi organolettici.

La mancanza d’ossigeno esalta gusto e aroma già al momento dell’apertura e dell’assaggio.

Il prodotto all’interno del vasetto è ricco dei suoi colori naturali e dei valori nutrizionali, pronto per essere degustato e per coinvolgere i sensi…

Una tecnica innovativa che affonda le sue radici nella tradizione perché ricorda quella utilizzata dalle nostre nonne per preparare le conserve di pomodoro e di frutta.

image

Nella ButÍq, aperta tutti i giorni, eccetto il mercoledì, dalle 10,00 alle 24,00, la tipicità territoriale è di casa e mangiare diventa un’esperienza sensoriale unica.

Il cliente diventa il protagonista assoluto e, messo a proprio agio, viene seguito dal personale qualificato, durante il pranzo, l’aperitivo o la cena, per la scelta del cibo da prendere e dei vini da abbinare, proprio come avviene nelle boutique di moda.

E come in tutte le boutique che si rispettino, se il vasetto “provato” è piaciuto, o se ne vogliono “provare” altri, è possibile acquistarli nell’area shopping, portarli via e consumarli a casa o ovunque si desideri. Inoltre si possono anche acquistare vini, prodotti tipici, come olio e conserve.

La serata è stata caratterizzata dall’innovazione dei vasetti, ma anche dal tradizionale buonumore che si prova quando si trascorre il proprio tempo con persone simpatiche, mangiando del buon cibo.

image

E come è tradizione, quando gli ospiti sono andati via, dopo aver mangiato una torta per festeggiare un compleanno (il mio!) è arrivato il brindisi finale per dare il giusto inizio a Gurmé, il progetto che sta con tutto, anche con GossipChef!

image

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *