A tavula cunzata, buon cibo, musica, amici, vecchi e nuovi e il miele… rubato!

masseria_carminello

La Masseria Carminello è un incantevole agriturismo che si trova sulla collina del Carminello, a Valverde, a dieci chilometri da Catania, immerso in un’oasi di natura, protetta tra verdi colline e piante secolari…

giovanni_antonio

I suoi gestori, Giovanni Samperi e Antonio Rosano, i proprietari di Bedduviddi Bottega Siciliana, venerdì scorso hanno organizzato la terza edizione di “A Tavula Cunzata”. E come vi avevo anticipato ho preso parte all’evento…

Naturalmente sono andata con i miei soliti compagni di viaggio e di abbuffate… Angelo e Melania Manna e la loro mamma Maria, in rappresentanza dei loro legumi, che assieme all’arancino di ricotta fresca e piacentinu ennese D.O.P. di Rosario Umbriaco, hanno rappresentato la provincia di Enna.

20150123_204919

 

Appena arrivati, dopo essere stati accolti dai simpatici padroni di casa sono andata, come di consueto, a vedere la cucina del locale, dove ho trovato Rosario Umbriaco che “familiarizzava” con lo chef Fabio Leocata e con la friggitrice!

tavula_cunzata

Dopo aver salutato un po’ di ospiti ci siamo accomodati nelle nostre “tavule cunzate”…

“A tavula cunzata” è un percorso “enogastronomico alla riscoperta dei prodotti e sapori tipici della nostra terra, tra legumi, piatti tipici e vini di Sicilia” che Giovanni e Antonio hanno voluto inserire come “appuntamento fisso nel loro locale proprio per valorizzare e non far perdere la tradizione enogastronomica siciliana”, come lo stesso Giovanni mi ha raccontato qualche giorno fa, mentre si trovava a Leonforte.

antipasti_bedduviddi

E ci sono riusciti… è stato un omaggio alla nostra terra e ai nostri palati:

zuppe di lenticchie nere di Leonforte e cicerchia ennese con lardo e pancetta, sfizio ragusano, filetti di alaci alla siciliana, caponatina, caciocavallo Ibleo servito al tagliere con abbinamenti di miele e marmellate Bedduviddi, insalata di arance siciliane e aringhe affumicate, mortadella d’asina di Chiaramonte Gulfi, bruschetta Bedduviddi con capuliato di peperoncini piccanti, melanzane, funghi, pomodori secchi e olive, gli antipasti;

primi_bedduviddi

lasagne con fava larga di Leonforte e finocchietto selvatico”
e timballo del Monsù, i primi;

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

falsomagro e arancino” di ricotta fresca e piacentinu ennese D.O.P., i secondi;

dolci_bedduviddi

cannolo di ricotta, olivette di Sant’Agata e torrone, i dolci; accompagnati da amari, passiti, rosoli e caffè e naturalmente vini scelti tra una selezione di eccellenti etichette siciliane… Come sono sopravvissuta a tutto ciò? Me lo chiedo anch’io!

cantori_bedduviddi

 

Ad allietare la serata il cantastorie Luigi Di Pino che ha eseguito diversi “cunti” della tradizione siciliana, e suonatori di fisarmonica, tamburello e flauto, in abiti folkloristici siciliani.

staff_bedduviddi

Oltre alla gran quantità di cibo e alla musica ho avuto modo di apprezzare la professionalità e la simpatia dello staff, che per tutta la sera, aiutato dai padroni di casa, ha fatto si che gli ospiti si sentissero completamente a loro agio.

serata_bedduviddi

Buon cibo, musica e amici, vecchi e nuovi, cosa voglio di più dalla vita? Tanto altro!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ad esempio in quella occasione avrei voluto portare a casa del miele, che preventivamente avevo prenotato a Giovanni Samperi, ma che lui ha dimenticato… con la speranza che possa arrivarmi presto, ho pensato bene di prenderne in prestito un po’… dalla “tavula cunzata” dove ero seduta e dove ho trascorso una gradevole serata!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *