A Firenze… piace calda!

cheescake_2

Foto tratta da Google Immagini

Fra i dolci che più preferisco, oltre a quelli al pistacchio (naturalmente!), quella che merita un posto sul podio è la Cheesecake.

È un dolce tipico di New York ed è realizzato con una base di biscotti secchi e burro e sopra una crema di formaggio fresco, ricoperta di frutta fresca o confettura… può essere cotta al forno o prearata a freddo, ma in qualsiasi modo venga fatta, va servita fredda.

Io non l’ho mai preparata (ovviamente!), ma ho i miei distributori di fiducia…

Qualche giorno fa ho avuto il piacere di mangiare quella preparata da un’amica e come sempre era perfetta! Mentre mi godevo la mia bella fetta mi è tornato in mente un episodio legato a questo dolce, che ho vissuto durante il mio viaggio a Firenze, che vi ho già raccontato.

Foto tratta da Google Immagini

Foto tratta da Google Immagini

Alla fine di una ricca cena io e i miei simpatici commensali ne abbiamo ordinato una fetta, giusto per concludere in “dolcezza”. Con nostra grande sorpresa ci siamo trovati davanti una fetta di torta asciutta, molto cake, ma senza nessuna traccia di cheese, con accanto un po’ di crema alla nocciola e tanto zucchero a velo e per di più era calda!

Abbiamo provato a mangiarla, ma non ci siamo proprio riusciti… perché non era cosa!

atleti_grecia

Facendo una ricerca sul web, pare che già nell’antica Grecia, intorno al 776 a.C., fosse servita nell’isola di Delos, come dolce agli atleti nei primi giochi olimpici della storia.

antichi_romani

Poi i romani, si resero conto che, oltre alla cultura, i greci erano in grado di offrire anche un dolce tanto buono, portarono a Roma la ricetta che si diffuse in tutta Europa, e secoli dopo arrivò in America.

0019 jlk

Nel 1872 il lattaio americano James L. Kraft, mentre cercava di ricreare un formaggio fresco francese,

Foto tratta da Google Immagini

Foto tratta da Google Immagini

scoprì casualmente il famoso formaggio fresco pastorizzato usato per questa ricetta, e nel 1880 cominciò la grande diffusione di questo prodotto e il suo utilizzo per la preparazione della moderna Cheesecake, i cui migliori produttori sarebbero a New York.

Foto tratta da Google Immagini

Foto tratta da Google Immagini

Naturalmente con il passare del tempo sono state create diverse varianti, però nessuna di queste va servita calda…

A Firenze piace calda, ma io preferisco quella totaly cold!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *